sabato 1 giugno 2013

Gallette croccanti di quinoa, hummus e sarde!

Bimbe!! Come andiamo!?
Oggi poche chiacchiere, mi concentro nella descrizione della mia ricettina. Non potete capire che grande soddisfazione mi ha dato all'assaggio questa piccola creazione. Qui tutto si sposa e trova una sua collocazione, le consistenze che croccano e si sciolgono in bocca con la cremosità dell'hummus e la freschezza del pomodoro, il sapore rimanda dritti dritti su spiaggie mediorientali, la brezza marina, la salsedine che entra prepotente nei sensi. Al primo assaggio solo un commento: "Vorrei che tutti potessero assaggiarlo più che vederlo solo in foto!" (Si, lo so la presentazione lascia un po' a desiderare ma avevo fretta di assaggiare) ...Insomma ve lo consiglio vivamente. So che sembra la pubblicità di un ristorantino sulla spiaggia ma credetemi... Un antipastino perfetto e carismatico!




Ingredienti per 2 persone affamate:

Per le gallette:
  • 1 tazza di quinoa
  • 2 tazze di acqua
  • sale
  • olio evo

Per l'hummus:
  • 250 gr di ceci lessati
  • 50 gr di salsa tahina (pasta di sesamo) o semi di sesamo tritati
  • 40 gr olio evo
  • succo di 1 limone
  • prezzemolo
  • sale
  • paprica
  • 1 spicchio di aglio

Per le sarde:
  • sarde pulite e aperte a libro
  • farina di mais da polenta bianca
  • olio per friggere
  • Pomodoro a fette 


Cuciniamo insieme:
Iniziate con la preparazione delle gallette: mettete a bollire la quinoa nell'acqua salata per un quarto d'ora circa, la quinoa dovrà assorbire tutta l'acqua, trascorso il tempo spegnete il fuoco e lasciate riposare una decina di minuti. Spennellate dell'olio su della carta forno e mettete la quinoa appiattendola molto bene con le mani. Mettete un filo di olio sulla spianatina di quinoa e infornate a 180° per circa mezz'ora, fino a quando il composto non risulterà ben dorato. Trascorso il tempo tagliate subito la schiacciatina in piccole gallette prima che sfreddi.
Ora prepariamo l'hummus tritando con il frullatore ad immersione i ceci con l'aglio, aggiungete la salsa tahina(o i semi di sesamo precedentemente frullati), il succo del limone, il sale, la paprika, l'olio di oliva e frullate nuovamente, alla fine aggiungete il prezzemolo tritato e date una bella mescolata  in una ciotola!
Ora friggete le sarde precedentemente pulite, aperte a libro e passate nella farina di mais.
Impiattate come vi pare e piace creando degli stati di gallette e hummus e aggiungendo del pomodoro a fette! 
mmmmmmmhhhh! Sfizio!

lalexa


59 commenti:

  1. oooh queste galletteee *.*
    ..e con l'hummus si va sempre col sicuro! ;)

    RispondiElimina
  2. Wow..ma lo sai che appena ho visto la foto ho pensato ad un ombrellone ed ad una sdraio..sarà che ho voglia d'estate ma secondo me è bellissima...e con il legno chiaro sotto che sembra la sabbia...
    Deve essere anche buonissimo...bravissima <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma caraaa!bella l' immagine !grazie grazie zia! sei un tesoro:)

      Elimina
  3. Io dico che lascia desiderare.. si si! ti fa desiderare di sgagnarla! ;D ma chissà che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) ma grazie mille !un abbraccio:)

      Elimina
  4. Ma lo sai che in Romania, il pesce si frigge passato prima nella farina di mais, da polenta? Gialla, però. Quindi lo so, viene buonissimo il pesce fritto in questo modo.
    E devo dire anche che sei molto creativa, un applauso a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo sapevo..ma la frittura con la farina da polenta è super! la sapete lunga lì!;)bacio grande

      Elimina
  5. La quinoa ormai è diventata il mio cereale preferito,quindi replicherò!Un bacione bella e mi raccomando,la prossima volta rivoglio un pò di chiacchere pre post eh?!? <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la adoro anche io Monica! nel prossimo post avrò molto da dire;) vedrai! bacio grandissimo tesoro

      Elimina
  6. Piatto molto creativo, hai una marcia in più... :-) La quinoa usata tipo pangrattato poi mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Francesca..tu non hai marce..tu voli!;)

      Elimina
  7. Ciao Lale, scusami ho visto solo ora il tuo commento al post dei panzerotti, grazie! Questo piatto è veramente super: mi sono immersa nell'atmosfera e me ne sono scappata su quella spiaggia, ti aspetto per far due chiacchiere.... bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella la mia Carla!!! ti stringo forte e passo da te quanto prima è?:)che da te si sta bene!!!

      Elimina
  8. lalexa! questa creazione soddisfa anche me che solo posso vederla anche senza assaggiarla! mi sembra tutto equilibrato e bilanciato egregiamente come croccantezze e accostamento di sapori!
    che antipastino decisamente innovativo ti sei inventata! e che bello anche!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro! hai descritto il piatto magistralmente! sei mitica stella!:) bacio grande e buona serata, a prestissimo!

      Elimina
  9. Mi devo decidere a provare la quinoa, mi sento una cavernicola...però il tuo piattino è una meraviglia, troppo brava! Anche Battiato mi piace, grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Raffa! provala sta quinoa..ti piacerà..non ho dubbi! fammi sapere è? bacio grande a te

      Elimina
  10. grazie per l'idea delle gallette, ho giusto della quinoia che scade nella dispensa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che aspetti ? :) un abbraccio grande e grazie di essere passata:)

      Elimina
  11. Forse perché questo E' un antipasto da ristorantino sulla spiaggia? Spettacolare!!! Da vedere e - non oso immaginare - da gustare! Brava Laleeeeee!!!! :D
    Baciotti e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. danjaaaaa! grazie tante! stai bene?ti stringo forte e a presto da te!:)

      Elimina
  12. Accidenti ma questa è una scultura, un'opera d'arte!! Sei fantastica! Scusa se mi son persa qualche ricettina ma sono in preparazione ( fisica, psicologica e materiale ) per il matrimonio a napoli di una carissima amica. Nemmeno mi dovessi sposare io! :)
    Ma le amiche si sa, sò piezz'e core!
    Buona domenica cara Lale e ieri ho quinoato anche io ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma matrimonio???? evvaiiiii! festa!!l' anno scorso si è sposato mio fratello..i preparativi sono pesantissimi,portan via tempo e denaro;)vero? fammi sapere come andato il matrimonio bella..e ..tu fantastica!:)

      Elimina
    2. Matrimonio da dieci! Mi sono divertita tantissimo. E poi Napoli è sempre Napoli :*

      Elimina
  13. La presentazione non lascia affatto a desiderare, anzi le tue foto sono molto suggestive. Cara lalexa, hai fatto un piatto da grande chef con ingredienti abbastanza insoliti e buonissimi! Chissà che bel saporino... Un abbracco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma Andrea grazie! mi lusinghi da matti così!un abbraccione:)

      Elimina
  14. Ok ok mi hai convinto, lo provo!!! :-) bacio cara

    RispondiElimina
  15. Ecco..... io sono rimasta con gli occhi piantati sulle gallette di quinoa. Come dire.... DA PROVARE immediatamente!!!!!!!!!!!! o_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah sei forte Erica! :) a presto cara

      Elimina
  16. Ma come sei brava, Lalexa! Sembra proprio un ombrellino su una spiaggia di un bel posto lontano... ahh un sogno! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la zia Consu lo dice che sembra un ombrellino!:) Polpetta sei una forza della natura tu!bacione :) a presto

      Elimina
  17. Ciao tesoro..scusami se passo sempre con un po' di ritardo..ma sono in una fase un po' particolare..mi sento stanca..
    la tua ricetta, oltre che molto buona, è particolarmente coreografica ! Mi piace ;)
    Un bacione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piccola!..scusa di che..que pasa?:(ti abbraccio

      Elimina
  18. Mi piace...e mi incuriosisce molto la cialda di quinoa!
    La presentazione è simpatica, la prima foto mi ha fatto pensare ad una spiaggia con gli ombrelloni aperti;))

    un abbraccio ligure

    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Fabiana..ti stringo e ti auguro una buona serata! passo da te presto per "assaporare" le tue meraviglie!:)

      Elimina
  19. Molto scenografico, non c'è che dire ! Mi son incantata a guardarlo, sebben io non ami per nulla il cibo etnico o anche semplicemente spezzato. Buona settimana !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella Cristina che sei!a dirti il vero non è speziatissimo! mi piacerebbe lo assaggiassi! un bacio grande carissima:)

      Elimina
  20. Io spignatto in allegria tanto più che fuori il tempo è pessimo, almeno in cucina si respira aria calda, eh eh eh! Che dire? Vengo da te per un assaggio perché io le sarde non le so cucinare!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiii! a che ti aspetto è? ma davvero! :)che figata sarebbe:)

      Elimina
  21. Bellezza mia :) ma lo sai che mi hai fatto venire voglia di fare l'hummus? Ho i semi di sesamo a casa da tempo e, visto che non li uso poi così tanto, potrebbe essere un ottimo riuso! Bella bella bella idea! Grazie! Un bacione mega, che volteggi come quelle farfalline di pomodorini che hai fatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e la Berry fa l ' hummus!!! lo adoro sai? veloce saporito e friccicarello!bella bella bella tu!!! e belle le farfalline che volteggiano!;)

      Elimina
  22. A me piace anche la presentazione, la trovo originale e mi trasmette sensazioni di equilibrio ... immagino poi l'armonia dei sapori ... Beh tesoro, io accetto il tuo invito e mi segno la ricetta, voglio provare anch'io il gusto che ci descrivi ;)
    Complimenti!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se la fai fammi sapere che te ne è parso!;) grazie Vale! mi piaci!:)

      Elimina
  23. Alè a fare le blogger siamo tutte brave, ma persone geniali come te in giro ce n'è pochissime! Fantastica sta ricetta, un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma??? Patty? ahahahah ma così mi fai volteggiare ,apro le piume e faccio la ruota tutta colorata;) splendida sei!:) bacio grandissimo

      Elimina
  24. No, vabbè, ma che è, abbiamo fatto un post gemello?????
    Cioè, no, che c'entra, io ai tuoi livelli non me lo sogno nemmeno di arrivarci, ma il finger food con le sardine e l'evocazione dei piaceri estivi è ugualeeeeeee....che impressione!!! :)
    Ti abbraccio, e parliamone di vederci......dopo questa è necessario!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. amoreeee! ho visto..sintonia.telepatia.che dire? da paura sta cosa no? quando ci si vede io e te?;)

      Elimina
  25. Ma che delizia Lale !!! sei un genio il mix di sapori deve essere fenomenale, mamma mia ho l' acquolina in bocca e a quest' ora dove le trovo le sarde.....DATEMI LE SARDEEEE.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha la numero uno!!!! le sardeeeee ! datele alla Veronica!!! vi prego!!!!..potresti passare di qua e te le fò fanciulla!;)

      Elimina
  26. mmmhhh mi piace, adoro i contrasti croccante-morbido e adoro l'hummus!!
    Bravissima
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stella mia! grazie Patty a prestissimo:)

      Elimina
  27. Me-ra-vi-glio-sa. Ma come fai ? Tanti baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma stella! grazie grazie grazie!bacio grande

      Elimina
  28. Invece a me la presentazione piace tanto! E tranquilla...anche io vorrei poterlo assaggiare invece che vederlo solo in foto..:fidati ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Margot!! ciao tesoro! grazie di tutto ! :) a presto carissima

      Elimina
  29. mamma mia che ricettina sfiziosa dalla quale prendere esempio assolutissimamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un bacione cara! grazie mille .a presto;)

      Elimina