martedì 15 gennaio 2013

Polenta e baccalà... buona la seconda!

Ebbene si... Un piatto che mi frullava in testa già dalla scorsa settimana... e che a dirla tutta ho anche già provato... la scorsa settimana. Che bello - pensavo - rivedere un po' un classico piatto come la polenta con il baccalà che qui a Verona va forte! Ma qualcosa è andato storto... È da quel giorno della scorsa settimana che è partito il disastro... mi reco nel supermercato di fiducia per acquistare il baccalà, di solito io lo prendo già bagnato e non ho problemi; quel giorno però era finito. Sbircio nel bancofrigo e trovo questo "stoccafisso sotto sale", poco male - pensa l'interdetta - lo sciacquo strabene, lo bollisco senza sale e les jeux sont faits!Aaaah... e qui inizia il bello. Arrivo a casa lo sciacquo per bene tipo venti volte, lo bollisco, lo rilavo e faccio la mia crema di baccalà. Voi direte: "Una brava cuoca assaggia sempre!" ...Mi sono sopravvalutata ammeto e ho fatto anche la polentina poco salata - perchè magari il baccalà è già salatino no? - porto in tavola.
Cena romantica. Piatto bellino. Cin cin con un super vinello bianco. Bacetto e ti amo tanto. Assaggio mio e del mio tato... prime reazioni: Lingue felpate, asfissia, occhi pallati, arresti cardiaci, aurore boreali e miraggi (cit) seguite dalle prime visioni di San Pietro sulla tavola con le chiavi in mano ...pareva di leccare una salina ...ma ancora più salata!
Quindi la cena romantica è diventata una polentata nuda e cruda!! Però il tarlo mi è rimasto e stavolta... il conto non è stato salato ;)


Ingredienti per due persone:

Per il baccalà:
  • 400 gr di stoccafisso bagnato
  • 1 patata bianca grande
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 spruzzata di vino bianco
  • 1 manciata di parmigiano reggiano
  • olio evo
  • sale e pepe

Per la polenta:
  • 130 gr di polenta bianca
  • 1 cucchiaino di sale

Per la salsa ai peperoni:
  • 1 peperone rosso
  • olio evo
  • sale 



Cuciniamo insieme:
Bollite il vostro stoccafisso già bagnato per circa dieci minuti in una pentola con acqua e una spruzzata di vino bianco. Ora scolate e private il pesce dalle lische. Mettete in una pentola con il latte, la patata, il sale e il pepe e fate cuocere fino a quando la patata non sarà cotta. Spegnete, fate intiepidire e frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo il formaggio parmigiano e un filo di olio evo.

Per la polenta:
Nel frattempo preparate la polenta, io da buona trentina doc ho usato il paiolo ma potete usare anche una pentola. Mettetendo un litro di acqua e un cucchiaino di sale. Quando prenderà il bollore aggiungete la farina di polenta a pioggia mescolando bene e costantemente con la frusta. Fate cuocere per 45 minuti e poi ponetela in una teglia ad intiepidire.

Per la salsa al peperone:
Prendete il peperone infilzatelo dalla parte del gambo con una forchetta e ponetelo direttamente sulla fiamma viva del gas finché non annerisce. Una volta abbrustolito togliete la pelle del peperone sotto l'acqua corrente e frullatelo con il frullatore ad immersione con il sale ed un filo di olio evo. Io faccio questa operazione perchè la pelle del peperone mi è indigesta e lo preferisco nel sapore, ma se volete potete fare la salsa direttamente con il peperone a crudo. 

lalexa


...doveroso tributo ;)


Con questa ricetta partecipo al contest "Colors and Food di gennaio - Bianco e... un tocco di rosso!"





76 commenti:

  1. Povera Laleeee!!! Tesoro non so dirti come trattare il baccalà secco perché non l'ho mai cucinato (nemmeno quello bagnato, in verità :D)... l'importante è che tu ti sia riscattata con questo piattino delizioso - secondo round :D bravissima :) Ahahahaha mi hai fatto morire con la descrizione dell'assaggio ahahahahahah XD P.s.: tributo fantastico :D Bacio grande :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah Vale! per combattere quel Fantozzi che è in ognuno di noi un giorno proverò a riaffrontare anche quello sotto sale!...come è umana lei;)ti abbraccio!

      Elimina
  2. sto morendo dal ridere davanti al monitor !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah!guarda io stavo solo morendo;)bacio

      Elimina
  3. Mamma mia chissa' che veleno!!! povera cenetta romantica. lo stoccafisso sotto sale a volte fa questi scherzetti. Comunque ti sei rifatta benissimo. Il tuo piatto e' originale e sicuramente buonissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Veronica..ce la siam vista brutta;)bacione

      Elimina
  4. Ahahahah! Pure il tributo...! Già ridevo alla fine del tuo racconto.. quando ho visto il tributo non ce l'ho fatta più! :D Ma nooo.. capisco bene cosa vuol dire sognare di fare un piatto, crearlo anche perfetto.. non assaggiarlo e poi.. aiuto!! Non sai quante volte mi è successo, magari con cose che 'non potevo mangiare' (come quando dovevo per forza usare la soia..). Che delusione vedere le gente soffocata dal piccante o dal salato!! :D Ma devo dire che ti sei ripresa benissimo! Che spettacolo di piattino tesoro!! Bravissima! :) Ti voglio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha...non ho desistito Ely..nooo ho troppo dovuto rifarlo!non potevo sopportare l' onta e i ghigni del tato! ma sei allergica alla soia Ely?comunque la scena è stata deprimente...Alexa subisce ancora!bacione grande a te

      Elimina
  5. Una tragedia....dalla quale ti sei ripresa alla grande con questa versione sicuramente ottima!!Ciao.

    RispondiElimina
  6. in cucina a volte si sbaglia ma visto che il frutto è questo capolavoro... viva gli errori!!!
    è proprio invitante, pensa che io ho mangiato il baccalà per la prima volta quest'anno...
    devo provare la tua ricettina, e per non rischiare: baccalà già bagnato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty provala se ti è piaciuto il baccalà perchè fatto così risulta molto delicato!bacione grande grande

      Elimina
  7. ahahahaahahh poveriiii :) hai recuperato alla grande però ;) bellissime le foto :D
    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie Sabrina .bacione e buona serata

      Elimina
  8. Mi fatto davvero ridere :D... a chi nn è capitato un episodio del genere? io sono in prima fila con tanto di mano alzata... quante potrei raccontartene.. poi, mi capita sopratutto quando tengo ad una particolare cena o pranzo che la nuvoletta fantozziana mi perseguita alla stragrande:D... però alla seconda battuta vedo che il risultato è stato perfetto! :) buona serata:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma...vero? ti senti spigliata in cucina normalmente,padroneggi gli ingredienti,sei sciolta...ma quando ci sono ospiti e prepari anche qualcosa di già collaudato...track .disastri e imprevisti!mamma mia..:)bacione

      Elimina
  9. Ciao.. come va??
    Amo tuo Blog!
    Passa da me se ti va : http://couturetrend.blogspot.it/

    Bacio!

    RispondiElimina
  10. Ha ha ha che risate a leggerti!!! Immagino un po' meno a tavola quella sera ;) Comunque davvero un piatto originale, complimenti!
    Baci

    RispondiElimina
  11. buah!ah!ah! Sei troppo forte amica!!!
    Sai che è capitata anche a me la stessa cosa??? Solo perché ho fatto tutto senza chiedere consiglio ai miei che sono super esperti di pesce e baccalà...
    Mi immagino la scena!!!
    Ottima la seconda però!!!
    Ma sai che la cremina al peperone è 'geniale'???
    Un abbraccio forte! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah.ma Roby?davvero è successo anche a te? eppure il baccalà non dovrebbe avere segreti per noi polentone no?ahahah.che gaffe.ti bacio forte

      Elimina
  12. Non ho mai cucinato il baccalà e questa tua versione mi incuriosisce...Complimenti alla cuoca!
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  13. polenta è baccalà sono buonissimi anche se effettivamente non è molto della mia zona.bellissima la presentazione.brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)..ho pensato a questa versione un pò diversa,ma il gusto non cambia!bacio Lucy

      Elimina
  14. mi piace come hai presentato e rivisitato questo piatto della tradizione...bravissima, complimenti!

    RispondiElimina
  15. Ciao Lalexa, probabilmente avrei fatto anche io come te con lo stoccafisso, consolati!!!!!
    Comunque ti sei rifatta alla grande, fantastica ricetta e bellissima presentazione, brava!!!!
    Buona giornata :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely guarda...se ci ripenso..era immangiabile...non salatino...era come mangiare un blocco di sale:)bacione

      Elimina
  16. Un classico delizioso che non muore mai. Hai fatto una presentazione davvero elegante e la ricetta è da leccarsi i baffi :)) tanti baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre gentile !ti abbraccio forte!:)

      Elimina
  17. Buonissimo , e presentazione semplice ma efficace...mmmm me ne è venuta subito voglia!!! Bravissima!!!

    Un saluto

    Chiara

    RispondiElimina
  18. Ti ho notato nel blog di una mia carissima amica e il nome del tuo posticino "Pappa geniale" mi ha subito portato qui per conoscerti e...trovo un post bellissimo.Oddio,so che per bon ton non si dovrebbe ridere dei mali altrui ma sei stata di un bravo a descrivere la situazione che mi hai fatto sganasciare da sola,come una cretina davanti al pc!
    E' un piacere conoscerti veramente!
    Un abbraccio
    Monica (L'emporio 21)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica!:)ahahah ridi ridi che il Bon Ton...per me è solo un piatton tipico veneziano;)..a parte gli scherzi grazie e passerò sicuramente da te!bacio grande

      Elimina
  19. Buon giorno,
    mi sono permessa di lasciarti un pensiero nel blog posticino.
    Spero ti sia gradito, passa a trovarmi!
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amelie cara!grazie di cuore ,più tardi passo ne?bacione

      Elimina
  20. hihihi ... mi hai fatto sorridere tesoro. Nemmeno io ho mai cucinato lo stoccafisso però ti posso scrivere che mia madre (ottima cuoca di baccalà) lo lascia a bagno tantissssssssimo prima di cucinarlo e ci cambia spesso anche l'acqua ;)
    Un bacio cara
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm.ma cara Vale ,non stento a crederlo, è che io testarda , volendo fare la donna indipendente che non ha bisogno di chiedere ho combinato un guaio .fallimenti di un'autodidatta:)bacione

      Elimina
  21. Ahah, può capitare dai:) io adoro il baccalà!.. Comunque i pasticci sono il mio pane quotidiano, ti capisco bene!
    A presto cara:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie,ho bisogno di condividere i miei pasticci!;)bacio

      Elimina
  22. Vogliamo contare i miei pasticci culinari?? ahhahh
    Dai dai che hai recuperato alla grande :))))
    baci

    RispondiElimina
  23. Ciao cara adoro questo piatto e che bella presentazione brava!

    RispondiElimina
  24. Non ho letto tutti i commenti qui sopra quindi non so se qualcuno ti ha già dato dei suggerimenti per il baccalà sotto sale, comunque mia madre lo lascia in acqua per 3-4 giorni, cambiandola ogni giorno, ti assicuro che funziona. Il tuo piattino è stupendo, davvero ben presentato. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l' ho capito...anche se troppo tardi..è che di solito l' ho sempre preso bagnato e non sotto sale.me tapina!acc:)bacione grande

      Elimina
  25. Bella mia... quando lo compro sotto sale... minimo (e dico minimo) 48 ore a bagno con cambio dell'acqua spesso!!!! Fregata una volta che dopo venti ore era ancora salato non mi frega più!!! Quindi posso immaginare che la "prima" sia stata da incubo! Ma la seconda, ragazzi.... una meraviglia! Con la salsa ai peperoni mi hai letteralmente stregato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elly...uff avevo fretta e ..non pensavo...non sapevo...non credevo!ce piaccciono li polli ,l' abbachio e le galline perchè nun c' hanno spine nun sò come er baccalà!!ahahahah:)scusa lo sfogo capitolino;)

      Elimina
  26. Sei un mito!!!!! :-)
    Bellissima presentazione del piatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) ma grazie Chiara!bacione,buona giornata

      Elimina
  27. Sicuramente, mia madre che si è sposata con un calabrese (mio papà) avrà avuto la tua stessa esperienza almeno una volta nella vita!
    So che va tenuto mooolto a mollo e sotto acqua corrente, e so anche che puzza da morire!
    Ma poi nella pratica, non mi sono mai sporcata le mani!
    Ovviamente, non esserci riuscita ha aggiunto tenacità alla tua testardaggine e ne è valsa DECISAMENTE la pena!
    Brava!
    E che super presentazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Silvia!buona serata e un megabbraccio

      Elimina
  28. Noooooo...però il piatto è bello davvero!
    Se ti può essere consolatorio, avrei fatto esattamente come te, non avrei avuto la minima idea del disastro a cui sarei andata incontro.
    Ma dai...la cucina è anche questo, il prossimo sarà splendido nel sapore e nella forma!
    Un bacione,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma per fortuna quello postato è il secondo tentativo;)bacio

      Elimina
  29. ciao, bellissimo piatto, baccalà e peperone mi mancava! bacio!

    RispondiElimina
  30. Complimenti!!!! Bel abbinamento, ottimo piatto!!! Passa da me che c'è una sorpresina per te!!!! Ciaoooo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille passo subito!!!! ;)))))))

      Elimina
  31. Ciao Lale, il risultato è bellissimo, certo che per arrivarci hai sofferto molto, anzi avete sofferto molto ;) però ne valeva la pena! Bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha grazie, abbiamo sofferto si.... tutti e due, ma ci siamo rifatti dai ;) un bacione grande a te!

      Elimina
  32. ...ecchime arrivoooo! Ho visto solo stamattina il tuo link e riesco a connettermi solo ora, ma per complimentarmi :))!
    Guarda, la polenta bianca è proprio stato tra i primi pensieri per questo contest e quel tocco di rosso, che può essere tante cose in effetti, tu lo hai proprio centrato, la salsina di peperone, che penso dia un colpetto anticonformista questo bel piatto così tradizionale.
    Ottimo Lalexa, GRAZIEEE!
    Un abbraccio
    PS: se mai avessi voglia di rifarlo, a questo link
    http://insalatamista-poverimabelliebuoni.blogspot.it/2011/11/mt-challenge-di-novembre-la-ricetta.html
    trovi la descrizione-distinzione tra baccalà e stoccafisso, anche se il piatto che hai fatto tu credo vada preparato proprio con lo stoccafisso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti qui ho usato lo stoccafisso ma qui in veneto (come ho letto anche nel link che mi hai postato) lo chiamano baccalà ;))) sti veneti... ahah ti ringrazio...e perché non riproporlo anche con il real nazional baccalà?!

      Elimina
  33. Complimenti per la realizzazione di questo piatto, un abbinamento da provare baccalà e peperoni! Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e buon fine settimana anche a te!!!

      Elimina
  34. Mi hai fatto morir dl ridere...la seconda è buonissima e originle, mi piace! In bocca al lupo per il contest!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto fantozziana!!! ahah!!! Grazie mille e buon weekend

      Elimina
  35. hai ragione, il baccalà salato è proprio immangiabile :(
    la composizione del piatto mi piace molto, in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  36. madòòòò hai proprio ragione!!! La seconda volta è andata molto moooolto meglio ;) Un bacione

    RispondiElimina
  37. Complimenti, d'accordo che il primo tentativo è andato male, ma d'altra parte adesso sai come gestire lo stocaffisso sotto sale..prendila così...hia imparato una cosa nuova. Io non ho mai cucinato il baccalà in vita mia nonostante mi sia piaciuto quando ho avuto l'occasione di assaggiarlo...pensavo proprio di provare la prima volta con la tua ricetta, starò attenta a faretesoro della tua "buffa" esperienza.
    Complimentoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie Paola,se lo fai fammi sapere se ti è piaciuto è?un abbraccio;)

      Elimina
  38. Ho ragione a dire che sei grande, hai avuto un riconoscimento anche per questa polenta straordinaria! :D Hai visto? :D Complimentoni Lale miaaaaaaaaaaaaaaa <3 Ti voglio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma cara la Vale!bacioni bacioni bacioni,ma grandi però è?;)

      Elimina
  39. Uè, nonostante le vicissitudini da film, il tuo super baccalà ha fatto colpo!! Complimenti per essere nel menù di Colors&food!
    Brava! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha,che avventura con sto baccalà é?grazie Elena!un bacione

      Elimina